#cosedauomini

#cosedauomini

 


Sinossi

Si tratta di un progetto di sensibilizzazione culturale sul tema della violenza maschile contro le donne con l’obiettivo di sovvertire una visione culturale consolidata, attribuendogli nuovi significati.

Per fare questo si è deciso di raccontare, nei 5 episodi, la vita di 5 uomini diversi tra loro, ognuno con una diversa situazione sentimentale/sessuale.

Ogni puntata, ha come comun denominatore il calcetto, ed è dedicata a un protagonista diverso e racconta anche i momenti di interazione con gli altri, secondo una struttura ricorrente:

×        l’incipit sul campo: in ogni puntata si parte da un’azione di gioco che presenta il personaggio protagonista, il suo carattere o il momento che sta vivendo;

×        lo spogliatoio: in cui il personaggio interagisce con uno degli altri, un “confident” che entra in gioco nella storia;

×        la vita fuori dal campo di quel personaggio, nello specifico la situazione sentimental-sessuale con una donna, con una sua criticità che sottolinea l’esistenza di stereotipi culturali negli atteggiamenti e nei comportamenti dell’uomo;

×        l’epilogo che propone modelli maschili innovativi e liberatori.

×        il PAY OFF finale che sintetizza questi modelli innovativi in frasi di volta in volta diverse che vengono accostate al titolo della serie: #COSEDAUOMINI

Scheda Tecnica

#Cosedauomini

 

web serie da 5 puntate (10’/puntata circa)

 

•           Regia: Mauro Uzzeo

•           Soggetto e sceneggiatura: Fabrizia Midulla

•           Direttore della fotografia: Marco Fiata

•           Montaggio: Dario Marani

•           Musiche: Dario Marani

•           Realizzazione: FISH-EYE Digital Video Creation / Arimvideo

 

Con:     Ruggero Francica Nava

Andrea Giannini

Alfredo Angelini

Valerio Di Benedetto

Tommaso Busiello

Cecile Cocard

Maddalena Caravaggi

Viviana Colais

Anna Pancaldi

Siddartha Prestinari

 

#Cosedauomini è un progetto promosso dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri con la partecipazione della Commissione Europea.

 

 

Alle ore 14:30 del 26 settembre 2014, presso  la sala Auditorium del MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo – Via Guido Reni, 4A, Roma, interverranno:

Fabrizia Midulla

Nata a Napoli nel 1977, lavora a Roma come sceneggiatrice.

Ha studiato cinema e mass media all’università La Sapienza, dove ha conseguito prima una laurea e poi un dottorato di ricerca in Scienze della Comunicazione. Mentre già aveva cominciato la sua attività professionale, ha frequentato il corso di perfezionamento per sceneggiatori Rai (Rai/Script).

Dal 2003 al 2007 ha lavorato in tv come redattrice, aiuto regista e autrice executive per programmi di tutti i generi: dal varietà del sabato sera di Rai Uno con Raffaella Carrà (Sogni) agli esperimenti culturali di Angelo Guglielmi su Rai Tre (Supersenior), passando per i reality e i game show della prima serata di Mediaset (La Fattoria, Distraction), i real movie e l’approfondimento culturale de La 7 (Così e la vita, La meccanica dell’arancia), e le docu-fiction, ancora di Rai Tre (Gente di notte).

L’esordio nella fiction è nel 2006 quando, con Giovanna Koch, firma un soggetto di serie per Canale 5, una commedia in 12 puntate da 50’. Sempre con la Koch firma per la Ocean di Sergio Giussani A fari spenti nella notte, film-tv diretto da Anna Negri (Rai Uno, 2012, prima serata) e Napoli e guai, una serie di gialli destinati a Rai Uno ma ancora non entrati in produzione.

È stata story liner, story editor e dialoghista per le storiche fiction di Rai Tre Agrodolce e, soprattutto, Un posto al sole, con cui ancora collabora.

Dal novembre 2013 tiene on line un blog scemo:  www.lifeonmacondo.wordpress.com.

Da marzo 2014 è mamma, entusiasta, di Pietro.

Five men (#Cosedauomini) è la sua prima webserie.

Cons. Ermenegilda Siniscalchi – capodipartimento per le pari opportunità

Capo dipartimento per le politiche della famiglia e Capo dipartimento per le pari opportunità, laureata in Giurisprudenza ha pubblicato diversi articoli su riviste giuridiche specializzate. E’ stata Direttore della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano e Segretario della Conferenza unificata. E’ stata Coordinatore dirigente dell’Ufficio politiche speciali e riforme istituzionali del Dipartimento per gli affari regionali della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Consigliere giuridico del Ministro per gli Affari Regionali e le autonomie locali; dirigente presso il Dipartimento per le risorse umane della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Vice Capo Ufficio legislativo del Ministro per gli Affari Regionali, Dirigente dell’Ufficio legislativo del M.I.U.R., funzionario tributario nel ruolo del personale del Dipartimento delle Dogane e  Funzionario del Ministero della Difesa.

E’ stata componente di diversi Comitati e Commissione istituiti presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Mauro Uzzeo – regista

Attivo a 360° nel campo dell’intrattenimento, Mauro Uzzeo è da anni al servizio del fumetto, del cinema  e della televisione.

In ambito fumettistico spazia dall’editoria indipendentea quella della grande distribuzione, e oggi è uno degli sceneggiatori dello staff di Orfani e di Dylan Dog, il secondo fumetto più venduto d’Italia.

Dal 2001 svolge l’attività di sceneggiatore e regista di cortometraggi animati (Tricky’n’Ducks, Il Bambino che ha spento le stelle), spot televisivi (Coca-cola, Vodafone, Particella di Sodio dell’Acqua Lete) e videoclip musicali (Tiromancino, Jovanotti, Subsonica, Planet Funk, Coolio & Snoop Dogg), attività che porta avanti tuttora (recente l’uscita del suo ultimo videoclip:Dimentichiamoci realizzato per il nuovo singolo di Bungaro feat. Paola Cortellesi) ottenendone riconoscimenti italiani e internazionali (premiato al Future Film Festival, ai Castelli Animati e al Festival tedesco Animago).

Dal 2006 al 2012 insegna comunicazione e narrazione cross-mediale e affianca Iginio Straffi nella realizzazione delle avventure delle fatine Winx, sia nella loro incarnazione televisiva sia in quella cinematografica, grazie al lavoro e alla dedizione di tutto il team della Rainbow Cgi, società di cui è stato – dal 2006 al 2012 – direttore responsabile del reparto creativo. Per la Lucky Dreams di Andrea Lucchetta realizza le sceneggiature di Spike Life, serial tv di 23 puntate, coprodotto dalla Rai e rivolto a un pubblico di adolescenti.

In campo cinematografco, dopo aver lavorato agli effetti visivi del film L’ultimo terrestre che gli sono valsi la nomination per il David di Donatello, e aver curato la regia della sigla animata del film di Fausto Brizzi Com’è bello far l’amore, entra a far parte dello staff degli autori Wildside, per la quale sta scrivendo due lungometraggi.

E’ una delle penne in forza al magazine XL di Repubblica e dopo aver girato Cose da Uomini ha scritto due lungometraggi horror contraddistinti da un curioso elemento in comune: sono entrambi ambientati dentro un’automobile. E Mauro, in tutta la sua vita, non ne ha mai guidata una.

Ma giura di iscriversi presto a scuola guida.

Nasce il 25 agosto del 1979 cominciando malissimo e migliorando man mano.

Patrocinato da

Nuovo_logo_SIAE1

Patrocinato da